MISSIONI CARMELO TERESIANO ONLUS



 

Ceprano

 

LOTTERIA

PRO MISSIONI

 

DEL CONGO E DEL CAMERUN




Il 5 x 1000 alle

 

MISSIONI CARMELO TERESIANO ONLUS


RICORDANDO FRA GIOVANNI...

11 OTTOBRE 2017 

P. Mario Ottaviani, insieme a Roberto Scaccia, uno dei responsabili della Missioni Carmelo Teresiano ONLUS, il pomeriggio dell’11 Ottobre 2017 si è recato a Montagano (Campobasso), paese originario del nostro confratello Fra Giovanni di Santa Teresa di Gesù Bambino, missionario nella Repubblica Democratica del Congo per trentadue  anni (!!!).  L’occasione è stata la ricorrenza del secondo anniversario della nascita al Cielo del nostro confratello nella vita religiosa e missionaria per celebrare la santa Messa in suo suffragio sulla sua tomba, alla presenza dei familiari e degli amici!  Requiescat in pace!

________________________________________

 

LOTTERIA della Solennità della MADONNA del CARMINE 2017 a CEPRANO


EMERGENZA CONGO!!!

LA RICHIESTA DI AIUTO DELLE CARMELITANE DELLA MISSIONE CONGOLESE    


BASTA, ora prosegui in cielo ciò che stavi  facendo!

 La storia di Marcellino, IL LEONE AFRICANO

 

Domenica 23 ottobre 2016 - GIORNATA MISSIONARIA MONDIALE, dopo 48 anni di vita missionaria in Africa – Congo, il Signore ha detto  “BASTA, ora prosegui in cielo ciò che stavi  facendo!” a P. MARCELLINO FORCELLINI.

 

L’inizio di questo nuovo “lavoro” era da lui definito: "il grande passaggio, o meglio, il Transito… drammatico e glorioso della morte".

 

P. Marcellino dagli amici era chiamato “IL LEONE AFRICANO” per quanto ha fatto e come l’ha fatto. E’ stato compagno mio di vita religiosa, noviziato, liceo-filosofia e Missione. Lo incontreremo nella preghiera LUI PER NOI E NOI PER LUI

 


LETTERA-INVITO CONVEGNO MISSIONARIO

 

Ceprano, 16 novembre 2014


    Carissimi amici,

 

come qualcuno di voi già sa, a causa delle notizie allarmanti riguardanti l’epidemia di ebola in atto in alcuni paesi africani, io e Roberto abbiamo dovuto rinviare (al mese di gennaio?) il viaggio in Congo, inizialmente previsto per questo mese di ottobre, in cui avremmo provveduto a recuperare notizie più aggiornate sui vostri adottati a distanza e sulle iniziative in atto nella nostra missione. Intanto, però, alcune suore congolesi in transito in Italia per recarsi in Salvador ci hanno portato molte foto e risultati scolastici ed altre dovrebbero arrivare insieme al nostro confratello congolese padre Roger, che verrà a trovarci a fine mese.

Comunque stiamo già lavorando sul materiale in nostro possesso e speriamo di potervi aggiornare sulle notizie dei vostri ragazzi al più presto, al massimo entro la fine dell’anno.

Intanto vi invito a partecipare al nostro consueto incontro autunnale, il primo con il nuovo nome, per scambiarci informazioni, notizie e progetti. Il luogo scelto per questo incontro è Ceprano (FR).

 

Vi do quindi appuntamentoDomenica 16 novembre 2014, a partire dalle ore 9.00, nel Santuario Madonna del Carmine di Ceprano.

 


 

 

 

Nel corso della riunione avremo la possibilità di incontrare suor Maria Teresa Crescini, della Congregazione delle Maestre Pie Venerini, per 23 anni Segretario della Santa Infanzia Missionaria, che, durante il programma mattutino, ci parlerà del tema della missionarietà nella Evangelii Gaudium di papa Francesco.

Come al solito ci sarà anche il momento dell’Agape fraterna. Per quest’ultima, prepareremo, nella cucina del Santuario, un piatto di pasta caldo. Per il resto, come avviene già da tempo, ognuno provvederà a portarsi dietro quanto necessario al suo “sostentamento”.

 

              Arrivederci a presto

 

                     Per

   MISSIONI CARMELO TERESIANO ONLUS

                                                                                                          Il referente

                  Padre Mario Ottaviani

 

N.B.: Per raggiungere il Santuario uscire al casello “Ceprano” dell’Autostrada A1 (Km 642 circa) ed immettersi sulla Strada Regionale 6 “Casilina” (direzione “Cassino”). Il Santuario si trova al Km 106,00 della Casilina.



UNA STATUA PER P. LINO (NELLO) STORONI IN ECUADOR


P. Lino della Croce nasce a S. Lorenzo in Campo (Pesaro- Fano) il 25 marzo 1936 da Primo e da Enrica Campanelli. Dopo aver frequentato la Scuola Media nel nostro Seminario di santa Teresina in Anzio (1948-1951) e i due anni di Ginnasio a Montecompatri 1951-1953) veste l’abito religioso carmelitano, il 22 agosto 1953 e fa la sua Prima professione, il 29 agosto 1954 all’origine Virginio (Roma. Frequenta il Liceo e la Filosofia nel nostro Convento di Caprarola (VT) dal 1954 al 1958 poi studia Teologia nel convento del Carmine a Ceprano (FR) dal 1958 al 1962, dove fu Ordinato sacerdote il 17 marzo 1962.

Inviato al Teresianum per un anno, presso l’Istituto di Spiritualità ne consegue il Diploma nel 1963.

Destinato al nostro convento di Monte Virginio (RM) decideva di accettare la proposta di partire per la Missione nello Zaire ora Repubblica  Democratica del Congo. Nel dicembre 1968 parte insieme con altri sacerdoti e vi rimane fino al 1979! Durante questi anni compie esemplarmente il suo stile missionario come ROUTIER (sacerdote itinerante) e per questo restava quattro o cinque giorni nella Savana condividendo la vita delle popolazioni, dormendo nelle capanne ecc.ecc…….

 

 Ancora dopo tanti anni la vecchia generazione lo ricorda con nostalgia e affetto. Nel 1979 si ritira dalla nostra missione di Ntambue nella regione del Kasai Occidentale (Congo- Kinshasa) e parte per l’Ecuador e precisamente nella Diocesi di Azoquez accolto dal vescovo che lo inviava a lavorare nella Missione di “ EL TAMPO” amato e stimato dai suoi parrocchiani fino alla sua nascita al cielo il 13 ottobre 2003 (?)

Anche se chiese e ottenne l’esclaustrazione rimase sempre legato ai suoi confratelli carmelitani Italiani

 Il Giornale locale ne comunicò notizia con queste parole “ Costernati per l’improvvisa scomparsa di chi in vita fu suo benefattore e guida spirituale. Il rev. P.Lino (Nello) Storoni  parroco e figlio prediletto della Canton del Campo, s’inchina riverente dinanzi alla sua tomba. Si duole profondamente di così irreparabile perdita e raccomanda il suo nome alle future generazioni come simbolo di onorabilità, di umiltà e di servizio alla causa dei più bisognosi”.

 

Da”La Missione del Congo

     dei Padri Carmelitani Scalzi

     della Provincia Romana

     (dal 1968 al 1999)        

     di P. Onorio di Ruzza O.C.D

     

Ed. Provincia Romana - PP. Carme-litani Scalzi      

 

 

 

 

    



Download
INCONTRO 2014-1 - 06-07-2014 - Anzio.pdf
Documento Adobe Acrobat 95.7 KB