CAPITOLO GENERALE 2021

CG 2021, 13 settembre

 

Cari amici del Carmelo,

 

 

domani si chiuderà formalmente il Capitolo Generale 2021. Lo faremo con un momento liturgico, ma la giornata sarà piena di adempimenti quali l’approvazione dei documenti conclusivi che poi vedrete pubblicati ufficialmente sulla pagina web dell’Ordine. Oggi abbiamo ascoltato una bellissima relazione sullo scopo delle conferenze regionali dei Provinciali, tenuta da P. Javier Mena, ex definitore. La sua esperienza a servizio dell’Ordine ha portato frutto nel testo, come anche nelle risposte ad alcune domande finali dei confratelli. Le conferenze, come le Federazioni per le monache, sono organismi di comunione i quali non hanno bisogno di ulteriori leggi, ma soltanto necessitano che gli statuti attuali trovino pienezza nella realizzazione e nella ricerca di forme di collaborazione nuove. Non tutte le conferenze funzionano; e all’interno di queste non tutte le Province camminano con lo stesso passo... segue

 

 

 

Versione corretta e definitiva del testo presentato questa mattina da P. Francisco Javier Mena sulle 


CG 2021, 12 settembre

 

Fratelli e sorelle,

 

“Ouverture": la domenica si apre dinanzi a noi con la celebrazione dello lodi mattutine in spagnolo, grazie alla vivace animazione dei confratelli dell’America latina. Abbiamo avuto a disposizione anche un provvidenziale tempo di orazione silenziosa, cosa sinceramente rara in questi giorni così intensi, pieni di ascolto di parole umane. Non è una critica; a causa del Covid-19 rimarrà un Capitolo che è stato celebrato in condizioni di emergenza, tempi ristretti e un certo stress organizzativo. Tutto ha un senso, anche se per ora nascosto alla nostra comprensione; tutto è grazia…

 

Nella prima sessione mattutina si è incontrata la CEP, conferenza dei provinciali europei. La CEP ha un comitato… segue

 

 

 

Relazione dei fratelli non chierici


CG 2021, 11 settembre

 

Amici,

 

come si fa a descrivere un incontro con Papa Francesco? Pennellate di Spirito… e sospiri di umanità ferita che si incontrano. Eppure è un uomo, un Papa/papà anche fragile; con gli acciacchi dell’età e della fatica immensa che, come una nube oscura, investe un corpo segnato dal servizio e dalla transizione faticosa della Chiesa nel mondo, verso l’incontro con Cristo. Oggi, dopo la bella introduzione del P. Generale, Papa Francesco ci ha regalato alcune pagine del discorso protocollare e almeno 3 “fuori-pista”...

Ci ha voluto salutare tutti, uno ad uno, senza mascherina (lui e noi), e ha donato un intenso abbraccio al nostro P. Ricardo (quello della botte!! ;-), argentino come luisegue

 

 


Ecco a voi, carissimi, il messaggio (in spagnolo) che il nostro P. Generale ha scritto per il Papa introducendo l’incontro di questa mattina.

A stasera per la cronaca

 

 

Fra Gabriele

 

Carissimi confratelli e consorelle,

in anticipo rispetto alla cronaca di oggi ecco il discorso che il Papa ha tenuto ai Capitolari

Un abbraccio e a stasera!

 

Fra gabriele


CG 2021, 10 settembre

 

Buondì fratelli e sorelle!

 

La liturgia di oggi, in francese, è stata celebrata con l’intenzione per l’evangelizzazione dei popoli. Occasione d’oro per ricordare in ogni parte della messa, le sfide della nuova evangelizzazione e soprattutto i nostri missionari. Come non ricordare, specialmente oggi, la nostra piccola ma significativa missione in Albania? Non è la grandezza dei numeri né alcuna gloria umana; ma l’umile servizio dei nostri confratelli in quella terra, la lontananza dalle loro famiglie e il rigoroso apprendimento della lingua locale (l’albanese è difficilissimo!) per poter conversare, ascoltare e celebrare con il popolo, che formano tutta la nostra gioia. Il Signore ci ha anche dato di accogliere tre vocazioni di quella terra, di cui una, fra Emilian, che proprio in questo autunno si incorporerà ai nostri confratelli perché ha già fatto la professione solenne.

Anche le esperienze missionarie in Albania nella zona montagnosa della Tropoja, sono state fondamentali per animarci a progetti più grandi come la stessa presenza nella Zadrima, la zona pianeggiante dove sorge il nostro convento, a Nenshat.

Nutro la speranza vivissima che presto… segue

 


CG 2021, 9 settembre

 

Care sorelle e fratelli tutti,

 

siamo al decimo giorno di lavori; iniziamo ad osservare il Capitolo dalla china discendente  del cammino. Dopodomani saremo in visita da Papa Francesco e, a dire il vero, siamo in ansiosa attesa che quell’incontro sia significativo ed orientativo nella forma così profetica con cui il Papa sa distribuire le sue concretissime intuizioni.

Mentre nei volti di ciascuno s’inizia a notare la stanchezza, prevale una certa serenità e un desiderio di dare concretezza a tanti discorsi o dibattiti, nella forma delle determinazioni che al termine approveremo.

Oggi, dopo aver informato di un cambio di programma, abbiamo avuto un lungo e teso dibattito sulla Dichiarazione sul Carisma…segue


CG 2021, Roma 8 settembre

 

Fratelli e sorelle,

 

inizio la cronaca odierna salutando i nostri webmasters OCDS, che con zelo e puntualità ricevono queste mail e le propagano nell’etere attraverso tutti i canali possibili! Le notizie giungono anche in Polonia, Egitto e altrove e vengono variamente tradotte e integrate per presentarle ad altrettante aree della grande famiglia carmelitana. GRAZIE!!!

 

Nelle sessioni mattutine, dopo aver celebrato e salutato la Vergine Maria con la celebrazione eucaristica e le lodi mattutine, abbiamo presentato in aula i lavori dei gruppi regionali riguardo la revisione delle norme applicative. In realtà abbiamo anche ripreso in mano le questioni canoniche che ci serviranno per le votazioni; cosa complessa e sempre difficile da ricordare! Al termine della sessione il P. Generale ha presentato i nomi dei Definitori che egli propone alla libera votazione dei capitolari. Così abbiamo avuto un tempo residuo nella mattinata, e nel pomeriggio fino alle 16, inizio della importante sessione elettiva. segue

 


CG 2021, Roma 07 settembre

 

Amici carissimi,

 

 

oggi la cronaca sarà particolarmente breve, perché in vista della elezione dei Definitori e il lavoro piuttosto complesso sulle Norme Applicative, mi rimane veramente poco tempo per narrarvi gli avvenimenti odierni. Tra poco, alle 21, avrò riunione del Consiglio di Presidenza e prevedo che faremo le ore piccole. Il Padre Javier Mena questa mattina ha presentato un documento dettagliatissimo, norma per norma, spiegando la formulazione precedente, la formulazione nuova e i motivi - documenti alla mano - per proporre tali cambi. Si tratta di un lavoro che ha occupato i Definitori Generali, a partire dalla rilettura delle Costituzioni, ed anche la commissione che per tanti anni vi ha lavorato… segue

 


CG 2021, Roma 6 settembre

 

Carissimi fratelli e sorelle,

 

anche oggi abbiamo terminato i nostri lavori e ci avviciniamo alla cappella della casa per poter pregare insieme i vespri. È stata una giornata molto intensa nella quale abbiamo dialogato abbondantemente sulla dichiarazione carismatica sia tutti insieme nel plenario, come anche nei gruppi linguistici. Il gruppo italiano ha dovuto incontrarsi anche separatamente, come gli altri gruppi regionali d’altronde, per essere incontrati per la prima volta dal padre generale, Il quale ha iniziato a domandarci qualche opinione in vista della elezione dei definitori. Le elezioni di cui vi parlo in realtà si realizzeranno dopodomani, 8 settembre, però… segue

 


CG 2021, 05 settembre

 

Cari amici,

 

oggi semi-riposo! Una domenica di festa, preghiera, lavoro specialmente nel pomeriggio. Ci siamo riuniti nei gruppi linguistici per parlare della Dichiarazione Carismatica; un ultimo confronto prima di affrontarne eventuali integrazioni e correzioni, ma questa volta nel dialogo plenario in aula. Il prefetto della Congregazione dei Religiosi ha presieduto la celebrazione alle 12 e si è trattenuto a pranzo. Un pranzo che… aiutami-a-dire… ci ha letteralmente steso fino alle 16, e Comunque è durato fin quasi alle 3. In particolare i dolci erano vari e abbondanti, accompagnati da un buon bicchiere di spumante brut! .. segue

 


CG 2021, 04 settembre

 

Fratelli e sorelle carissimi,

Come avrete già appreso dai canali ufficiali, P. Miguel Marquez Calle è il nuovo Preposito Generale del nostro Ordine!

Anch’io ve ne dò l’annuncio al termine di una giornata che, in quanto ad emozioni, non ha pari! 91 padri votanti, una lunga sessione di conteggio e scrutatio delle schede, tutto rende l’elezione lento e moltiplica l’attesa.

Il tutto è stato preceduto dalla preghiera dei capitolari, dalle consultazioni, dalle richieste di chiarimento. Miguel è un confratello molto conosciuto nell’Ordine, soprattutto nei paesi ispanoparlanti. Ha servito lungamente la Spagna seguendo come commissario e poi provinciale il processo di unificazione; è stato più volte in visita alle missioni della Provincia Iberica in America Latina e in Africa; ha partecipato ai lavori di una commissione quando si trattò di rileggere le Costituzioni..... segue

 

 


Il Capitolo Generale ha eletto

P. Miguel Marquez

nuovo Preposito Generale.

 

Il P. Miguel Márquez è nato nel 1965 a Plasencia (Cáceres) e ha ricoperto numerosi posti di responsabilità e governo nella vita della Provincia dei Carmelitani di Castiglia, come consigliere provinciale dal 1999 al 2002 e Vicario Provinciale del 2002 al 2005, incarico per il quale è stato nuovamente eletto nel capitolo provinciale del 2008 e poi come Provinciale. Ha anche esercitato come formatore, come insegnante di studenti per sei anni, nella comunità di Salamanca.

 

È entrato  nell'Ordine dei Carmelitani Scalzi  nel 1983 emettendo la sua professione religiosa nel 1985. È stato ordinato sacerdote a Medina del Campo nel 1990. Autore di numerose pubblicazioni di carattere spirituale come ′′ Tramonto nella Valle. Racconti alla luce di Dio ", ′′ Il rischio della fiducia. Come scoprire Dio senza fuggire da me stesso ", ′′ Dove guardare. Spiritualità nella vita di tutti i giorni ′′ e ′′ Sveglia a Malpica. Racconti per svegliarsi ". È anche collaboratore di riviste come ′′ Teresa de Jesús ′′ e ′′ Rivista de Espiritualidad ", Miguel Márquez è laureato in Teologia Dogmatica presso l'Università Pontificia de Virllas de Madrid, con una Tesi di laurea su ′′ L ' Immagine di Dio nel Magnificat ".

 


CG 2021, 03 settembre

 

Amici carissimi,

 

eccoci giunti alla giornata dedicata all’economia. Non si tratta solo di numeri, ma di responsabilità. La trasparenza nei conti, l’attenzione all’aiuto di quelle zone dell’Ordine che sono più povere, fragili o che stanno investendo nella promozione missionaria, tutto questo genera una forte fiducia in tutti noi e nei donatori/benefattori che avvertono immediatamente la bontà di questa gestione. Si potrebbe dire, carissimi, che i soldi così gestiti sono benedetti e consentono di fare moltissime cose: S. Teresa ne sarebbe entusiasta!

L’economia dell’Ordine, nei suoi numeri, appare relativamente semplice e  soprattutto modesta. Rispetto ad altre istituzioni religiose siamo chiamatisegue

 


 

CG 2021, 02 settembre 

 

Amici carissimi,

 

 

il lavoro odierno, 2 settembre, ha avuto il suo centro nella Relazione del Generale sullo Stato dell’Ordine, nel lavoro successivo dei 9 gruppi linguistici e nell’incontro pomeridiano plenario per un confronto “a caldo”. È stata una giornata vissuta da tutti, sottoscritto compreso, in modo molto intenso anche da un punto di vista emotivo. Non posso nascondere la commozione che, al termine della relazione, ha accompagnato il lungo applauso che i capitolari hanno regalato al Generale per il cospicuo lavoro che Saverio ha profuso per tutto l’Ordine e per la qualità del suo servizio. Questa gratitudine era “dovuta”, a partire dal generoso lavoro profuso nei confronti di tutte le anime che vivono all’interno di quel contenitore globale che è un Ordine religioso di antica tradizione come il nostro… segue

 


CG 2021, 1 settembre sera

 

Care sorelle e fratelli all’ascolto,

Si, anche oggi, ascolto! In una forma assai nuova, come quella dell’ascolto di ben 9 giovani scelti da 4 continenti diversi. Per giovani s’intende religiosi di voti solenni, la maggior parte chierici, di età compresa tra i 28 e i 38 anni. A loro è stata dedicata l’intera giornata e ciascuno di loro ha avuto a disposizione almeno 15-20 minuti di esposizione libera. Abbiamo ascoltato considerazioni, piccole relazioni, condivisioni di vita, narrazioni di conversione e chiamata al Carmelo. Non avevano ricevuto un protocollo preciso dal Definitorio, anzi, nessun particolare orientamento, ma solamente la richiesta di presentare almeno un paio di domande/sfide/problemi percepiti da loro stessi o da un campione di giovani religiosi ascoltati per l’occasione; ed infine un paio di proposte/richieste da presentare al padri capitolari.

Non basterebbe il tempo per raccontarvi tutto… mi piace invece descrivere la ricezione da parte nostra: ricezione stupita e commossa… e non solo da parte mia (come vi accennavo nel racconto inviato questa mattina)! È incredibile come i loro interventi siano stati tutti “all’altezza”, anzi, abbiano piuttosto superato l’altezza delle nostre aspettative... segue

 


 

CG 2021, 01 settembre mattina

 

Cari fratelli, care sorelle,

 

la liturgia del mattina, lodi ed eucarestia, ci convocano alle 7 ogni mattina. La chiesa è gremita in ogni ordine di posti; il gruppo italiano animava questa mattina la liturgia e da quella postazione, una cappella laterale, ho scattato la foto che riprende l’assemblea dei capitolari e il presidente, il nostro caro P. Saverio. “L'uomo interiore...”, formava parte del discorso che la lettera paolina odierna ci presentava e sulla quale il Generale ha posto l’accento. La discesa nell’uomo interiore, opera dello Spirito Santo, è un percorso di spogliamento, assai poco “piacevole”, “impoverente” direi; eppure è la dimensione che ciascuno di noi è chiamato ad esplorare, nella misura in cui “i più” la abbandonano lasciandola inesplorata. Per questo Paolo usa l’immagine del “piegare le ginocchia”, gesto che, dietro alla forma della devozione, cela o meglio rivela un percorso esistenziale di verità di sé dinanzi a Dio. Inginocchiarsi è entrare nell’uomo interiore, percorso di orazione, percorso donato e scelto, percorso estremo… segue


 

CG 2021, 30 agosto

 

Cari fratelli e sorelle,

 

brevi notizie dal Capitolo Generale!!

Nulla di preparato, di impostato, di roboante o di poetico… se non questa meravigliosa stellata appena visibile sopra la chiesa e il campanile della casa “La Salle”, in via Aurelia a Roma, che ci ospita in questa celebrazione capitolare.

Siamo in 116, come già sapete, ed oggi abbiamo appena preso dimestichezza con il luogo, anche questo “stellare”! con ampiezza di spazi e di volumi, tali da dover preservare, senza ombra di dubbio, il distanziamento necessario.

Poi abbiamo preso dimestichezza con l’orario del Capitolo, con le prime celebrazioni, col Segretario della Congregazione dei Religiosi, Carballo, che conoscete meglio di me; con il cibo abbondante e con le mascherine auto-prodotte e smistate a diversi capitolari, indiane, protettive dalle nuove varianti del virus.

Domani avremo una giornata di “illuminazione”, affidata a due predicatori; ma oggi ci siamo dedicati ai saluti, all’incontro in presenza, alle manifestazioni di affetto agli attestati di stima… segue

 


Questa sera i tutti i Provinciali e i rispettivi Soci sono giunti a Roma, presso la Casa La Salle per il Capitolo Generale Elettivo che avrà inizio domani, 30 agosto 2021.

 

Accompagniamo i padri capitolari con la nostra preghiera!