_________________________________________

 

Nozze d’oro al Carmelo di Fano.

La gioia di sentirsi Carmelitana

Monastero Fano, 30 Marzo 2017 

Carissimi Natalia e Stefano,

grazie per aver voluto condividere tra queste mura la vostra gioia di oggi: un amore giovane e fresco di cinquant’anni! Giovane e fresco come il primo giorno!

Non tutte abbiamo potuto essere fisicamente presenti ma tutte lo siamo state col cuore, tutte vi abbiamo fatto corona insieme alle carissime sorelle Monache e tutte insieme abbiamo pregato con voi e per voi, commosse dalla tenerezza dei vostri sguardi e dalla tua voce tremante nel leggere il Cantico dei Cantici.

Natalia, cara sorella, ci hai dato una testimonianza grande, non solo del vostro amore, ma anche di un grande amore al Carmelo.

La Vergine Maria, Madre e Regina del Carmelo, vi copra con il suo manto e vi accompagni con il suo dolce sguardo ancora per lunghi e lunghi anni insieme!
È il nostro augurio più vivo e sincero.

Con tanto affetto le tue Sorelle OCDS

 

 

________________________________________

 

Incontro Consigli Comunità OCDS

ARCETRI, 25 marzo 2017

Sabato, 25 marzo 2017, si sono incontrati ad Arcetri vari Consigli di Comunità OCDS dei territori toscano e romano per esaminare per esaminare la bozza finale dello Statuto per la Provincia OCDS che vede il coronamento di anni di attento lavoro.

La Bozza, vero strumento di unificazione, ha visto la collaborazione viva e proficua di tutta la Provincia. L’incontro, iniziato e concluso con un momento di preghiera, è stato vivace, partecipato e ogni intervento sempre in clima di vera fraternità. Anche la condivisione della mensa è stato un momento gioioso di amicizia nello spirito del Carmelo.

È stato raggiunto un grande traguardo del quale rendiamo prima di tutto grazie al Signore che ci ha donato la gioia di servirlo, poi a tutti quelli che vi hanno collaborato e in modo particolare alle Presidenti dei due territori della Provincia.

 

_________________________________________

 

IL MONTE CARMELO è IN FIORE 

22 Marzo 2017

 

Rientrato a Muhraqa, poco fa da una bellissima e "luminosa" passeggiata sul Monte Carmelo... Tanto silenzio e pace, tra questi sentieri già tutti fioriti e colorati di Primavera...

 

Tanti, tantissimi fiori "carmelitani". Anche il cardo e la pianta dell'alloro si vestono di sfumature diverse...

 

Sotto la Muhraqa... E guardando anche ai tanti sentieri che continuano per altri orizzonti, ancora tutti da esplorare...

 

Così appaiono i sentieri "reali" del Monte Carmelo, stamattina 22 marzo 2017! Aria di Primavera... 

 

Pietro Braccu ocds Nuoro

 

 

_________________________________________

 

FESTA DI S. GIUSEPPE AL MONTE CARMELO

20 Marzo 2017

 

Carissimi fratelli e sorelle in Cristo e nel Carmelo, oggi Festa del glorioso San Giuseppe.

 

Colletta della Santa Messa di oggi:

"Dio onnipotente,

che hai voluto affidare gli inizi della nostra redenzione

alla custodia premurosa di san Giuseppe,

per sua intercessione

concedi alla tua Chiesa di cooperare fedelmente

al compimento dell’opera di salvezza".

 

In comunione di preghiera, nel piccolo corpo mistico che e' il Carmelo, affinché ci affidiamo con sempre più fiducia nella preghiera di intercessione forte e costante di San Giuseppe, specialmente santo patrono della nostra provincia!

Un saluto e un abbraccio fraterno a tutti dalla cima del Monte Carmelo,

 

Pietro Braccu ocds

 

P.S. = Ecco come appariva stamattina l'orizzonte della Galilea dal Monte Carmelo...

 

_________________________________________

 

La CONVERSIONE DI S. PAOLO al MONTE CARMELO
Pietro Braccu

25 Gennaio 2017

 

_________________________________________

 

Sul MONTE CARMELO si è accesa la PRIMA CANDELA d’ AVVENTO! 
Pietro Braccu

30 Novembre 2016, S. Andrea

 

________________________________________

 

Le promesse definitive di Pietro Braccu

 

NUORO, 14 Ottobre 2016

 

Carissimi fratelli e sorelle in Cristo e nel Carmelo,

con grande gioia vorrei condividere con voi l'incredibile esperienza che ho vissuto il 14 ottobre, durante la Santa Messa di Santa Teresa di Gesù nella vigilia della sua festa.

Alle 17:30, Padre Attilio Ghisleri OCD ha celebrato questa Santa Messa presso il Monastero "Mater Salvatoris" delle nostre monache di Nuoro, in Sardegna.

Durante la celebrazione eucaristica ho fatto le promesse definitive nell'OCDS, fraternità di Nuoro.

Dopo tanti anni trascorsi alla "scuola del Carmelo", finalmente, dico io con ironia, il Signore è riuscito ad "acciuffarmi" e tenermi ancora più stretto a Sè, nell'intimità così profonda di queste promesse definitive... Adesso il nostro cammino insieme continuerà da qui e per l'eternità sui sentieri mistici del Monte Carmelo!

Sono pieno di gioia e di riconoscenza verso il Signore e verso i fratelli/sorelle della mia fraternità OCDS di Nuoro, e al nostro Padre assistente P. Giuliano, che mi hanno sostenuto con la loro presenza, le loro preghiere, il loro zelo ed incoraggiamento, veramente senza di loro non sarei mai arrivato a poter vivere questo momento nella mia vita!

Ci tenevo a dare questa testimonianza di amore e carità che ho vissuto nella chiesa e nel Carmelo. Un saluto fraterno,

 

Pietro Braccu ocds

 

 

________________________________________

 

50° anniversario di matrimonio ad Antignano

Livorno, 16 Ottobre 2016

 

Domenica 16 ottobre presso il monastero delle Carmelitane Scalza di Antignano, abbiamo festeggiato il 50° anniversario di matrimonio della nostra sorella Chiara con suo marito Mauro. La festa ha avuto inizio con la celebrazione liturgica presieduta da Mons. Paolo Razzauti, in una chiesa gremita, dove sono state confermate da Chiara e Mauro le loro promesse matrimoniali, in un momento di commozione da parte di tutti, e a seguire c'è stato un rinfresco, offerto dalle monache, alla quale hanno partecipato parenti, amici e ovviamente la fraternità OCDS di Antignano.
A Chiara e Mauro vanno gli auguri di tutta la fraternità di un proseguo pieno di gioia e di grazie.

 


Il Presidente OCDS - Antignano
Giovanni Vannini

 

________________________________________

 

S. TERESA di LISIEUX a PISTOIA

 

6 Settembre 2016 

 

I resti mortali di Santa Teresa di Gesu’ Bambino e del Volto Santo hanno fatto tappa a Pistoia dal 4 al 6 Settembre.

L’iniziativa promossa da Don Giordano Favillini priore della Fraternità di Gerusalemme ha visto una grandissima e devota partecipazione e si e’ distinta da subito per la delicatezza tutta monastica con la quale ha saputo avvolgere in un abbraccio innamorato la piccola, grande Santa carmelitana  accolta nella Chiesa del Carmine di Pistoia, aperta apposta per Lei.

 

Da li’ le spoglie sono state traslate in processione attraverso le vie del centro storico fino alla Basilica della Madonna dell’Umiltà’ dove, incorniciate da moltissime rose, per un giorno e mezzo ed un’intera lunga notte di Adorazione Eucaristica sono state venerate dal popolo di Dio, celebrate 

 

dal clero e dal Vescovo di Pistoia Mons. Fausto Tardelli, accarezzate dai canti in francese delle Sorelle della Fraternità di Gerusalemme e dalla lettura di scritti al suono dell’arpa, del flauto traverso, del violino e di altri strumenti.

La Basilica a tratti ha fatto fatica a contenere tutte le persone, eppure l’atmosfera era quella di un incontro nell’intimità’, nel segno di colei che esultò dicendo: “Nel cuore della Chiesa io sarò l’Amore”.

A ricordare questo Amore ad ogni persona intervenuta, un tappeto di venti metri nel corridoio centrale della Basilica coperto da alcune delle più belle e memorabili frasi del Dottore della Chiesa.

 

Hanno preso parte alla celebrazione membri delle comunita’ OCDS di Firenze e di Capannori."


 

________________________________________

 

A TE, MADRE MIA!

 

POESIA di M. TERESA CRISTOFORI, della Comunità OCDS di Caprarola

 

A TE, MADRE MIA!

 

E’ tanto bello

restarsene

ai tuoi piedi,

o dolce Madre

dall’aspetto buono.

 

Dinanzi a Te,

tutto diventa puro:

il cielo azzurro

squarcia il nostro cuore,

vi porta un soffio nuovo,

sgombra le nubi oscure,

cancella ogni dolore.

 

Guardo il tuo volto:

vi scopro tanto amore,

tanta pietà,

per le anime ferite.

Il tuo silenzio

è ricco di parole

tutto comprende,

tutto perdona,

tutto ascolta

senza condannare.

 

Fisso il mio sguardo

in Te

e l’esser mio

si sente penetrato,

capito

e tanto amato.

 

 

 

 

 

Tu scruti

nel mio cuore,

consoli le mie pene,

rispetti il mio riserbo,

non violi i miei segreti,

leggi nei miei sospiri,

ciò che a me stessa

confessar non oso.

Io t’amo tanto,

Madre mia adorata:

 

Porgimi la tua mano,

stringi il mio capo

al tuo petto,

placa le mie tempeste,

donami tanto amore.

 

La tua carezza

scende sul mio viso

ed una pace immensa

sento in me.

 

Al tuo gran cuore

la mia vita affido,

da Te imploro

semplicità e candore

ed, in serena letizia,

rendo grazie,

gloria, lode e onore

a tuo Figlio Gesù,

Cristo Signore,

nostro meraviglioso

Eterno Re.

 

 

Maria Teresa Cristofori OCDS (Caprarola VT)

 

 


Download
A TE, MADRE MIA!.pdf
Documento Adobe Acrobat 21.3 KB
_________________________________________

LA PRIMA PROMESSA DI FRANCA ..... 

25 Giugno 2016 - Suore Carmelitane di S. Teresa di Firenze

 

Festa nella Fraternità di San Paolino (FI)

Oggi 26 Giugno 2016 nella chiesa del Corpus Domini di Firenze, la nostra sorella Franca Noto durante la celebrazione della Santa Messa, ha pronunciato la prima promessa  alla presenza del Padre Assistente Joseph Heimpel e di tutta la Fraternità OCDS.

È stata una grande gioia per tutti! Alla celebrazione è seguito un momento di convivialità e di sincero affetto reciproco.

Ringraziamo il Signore che arricchisce sempre la nostra Fraternità di nuovi elementi elargendo grazie su grazie a tutti noi che siamo chiamati a crescere e a testimoniare il Carmelo nel mondo. 

 

________________________________________

 

Il Convegno annuale OCDS della Sardegna

Misericordia, Peccato, Perdono

Relatore: P. ARNALDO PIGNA OCD 

Donigala, (OR) 21 Maggio 2016

_________________________________________

TV2000 - Revolution "Pregate per me" - Gioia Bartali - Puntata del 28 aprile 2016

Pregate perché mi aiuti a trasmettere la sua fede

 

Gioia, figlia di Andrea Bartali è la nipote del nostro Gino Bartali, membro professo della fraternità OCDS di S. Paolino a Firenze. In questa puntata rivela ciò che da tempo desideravamo, cioè che venisse alla luce una piccola parte del grande animo del nostro umile confratello.

Pregate perchè..... Cara Gioia lo faremo con molto piacere!

 

________________________________________

 

 

UN TESTAMENTO SPIRITUALE OCDS

 

…desiderio di ringraziare quelle persone che mi sono state vicine nella preghiera, nella ricerca dell'ascesi del distacco, nell'unione con Dio in quegli stupendi momenti dell'adunanza… Da soli, se non siamo incoraggiati e animati da quegli incontri, ci si perderebbe nel labirinto del mondo che ci disgusta, ci disorienta, ci allontana da Dio… Nel voler bene al Carmelo, vogliatevi bene tra voi, vogliate bene e stimate sempre i Rev.di Padri e le Monache dimostrando con la vostra assidua presenza quanto siete loro vicini…

 

Il confratello Giuseppe Pierazzoli è salito alla Casa del Padre il 16 Febbraio 2016 nella Casa di riposo per anziani di Vallina, Bagno a Ripoli - Firenze. Giuseppe con il suo esempio e la sua fede si è prodigato, durante la sua permanenza nella struttura, a far conoscere il Signore e a riunire in preghiera molti residenti della R.S.A.  

 

Grazie caro Giuseppe, prega per noi e per tutte le Fraternità OCDS della nostra Provincia S.Giuseppe!

 

_________________________________________

 

LA VISITA DEL PADRE PROVINCIALE A FANO

16 Gennaio 2016

 

Un vivo grazie al nostro Padre Provinciale per la ventata di vitalità donata alla nostra Fraternità.

 

La Fraternità OCDS di Fano

_________________________________________

il ringraziamento della fraternità di ronciglione al P. Provinciale per la sua visita

Carissimo Padre,

un sorriso non costa nulla e tutto dona. La Fede scaturisce da questo sorriso che trasmette gioia a chi lo riceve e testimonia un cuore "allegro" nella luce di Cristo Signore. La sua visita ci ha portato questo sorriso e l'ha donato a tutte noi. Le auguriamo la Testimonianza gioiosa necessaria per chi forse non ha più gioia nel cuore. La Fede che ci ha donato Nostro Signore è Amore Sublime che scavalca ogni limite e arriva alle più alte vette del Cielo.
Che Dio la Benedica e Maria Santissima la protegga sempre.

Con Affetto Ordine Secolare Carmelitano Teresiano di Ronciglione.

Sempre Ave Maria.

_________________________________________

Per il giorno della memoria, Gino Bartali, OCDS di S.Paolino:

il campione e l'eroe

27 gennaio 2016, Rai 2 

 

Grazie di tutto e dell’eccellente collaborazione.

Il programma GINO BARTALI andrà in onda il 27 gennaio 2016 alle ore 23.50 circa.

A presto.

 

 

Massimiliano

 

 

 

Il filmato potrà essere visto da oggi consultando l’Archivio RAI

Gli speciali di Rai Due

 

 

Vai al Filmato  GINO BARTALI: IL CAMPIONE E L'EROE

 

 

Massimiliano Boscariol
Produttore Esecutivo
RAI 2



__________________________________________


UNA NUOVA INIZIATIVA del BLOG NAZIONALE OCDS!

 

  

Vogliamo segnalare una nuova iniziativa del Blog Nazionale OCDS. Ogni settimana un Padre Carmelitano commenterà il Vangelo della Domenica!

 

Vai al BLOG NAZIONALE

 

__________________________________________

 

"IO E TERESA"

 

Ho incontrato Teresa in età giovanile. Passavo in libreria come sempre per acquistare un libro con cui trascorrere piacevolmente qualche ora. Mi hanno sempre interessato i romanzi storici un po romanzati, ma con una realtà ben definita. Vidi un piccolo libro che attirò la mia attenzione per la figura che era nella prima pagina. C'era il viso di una donna con gli occhi chiusi e le labbra semiaperte. L'espressione di quel viso era di grande abbandono a qualcosa di indefinito ma meraviglioso. Il titolo di questo libro era: SANTA TERESA D'AVILA "VITA".
A quei tempi lo pagai 16.000 lire. Non avevo mai letto la vita di una Santa e incuriosita lo comprai. Inizia la lettura di questo libro chiedendomi  se mi sarei annoiata, invece dopo aver letto l'introduzione il mio interesse si svegliò improvvisamente. Nelle prime pagine potei ammirare alcune foto della città di cui visse, la cella che occupò, addirittura la "sella" che Teresa usava nei suoi viaggi (jamuga=sella da donna) ridotta male e povera e ancora il suo ritratto che ritrae una donna di circa 61 anni in cui si potevano notare le tracce di una bellezza conservata nonostante l'età. Questo ritratto fu dipinto da un frate pittore di Napoli con il nome suggestivo di Giovanni della Miseria. Con l'umorismo che le era solito, tipico del suo carattere che poi conobbi più avanti, finito il ritratto la Santa gli disse:"Dio ti perdoni Fra Giovanni, perché mi hai fatto soffrire quello che Dio solo sà e alla fine mi hai dipinta brutta e cisposa".
Ma che simpatica questa donna pensai sorridendo, continuai a conoscerla meglio. In punta di piedi mi sono immersa nella vita di Teresa. Ancora oggi, dopo tanti anni vissuti nel Giardino del Carmelo, mi meraviglio di come il Signore, entrando nel cuore di ognuno di noi, possa fare cose straordinarie e tutto per la sua Gloria. 

Teresa aprì il suo cuore all'amore meraviglioso di Cristo Gesù e se ne innamorò cosi come una qualunque innamorata del suo innamorato, un cuore a cuore che durò tutta la vita. Parlo di un amore profondo, sublime che s'innalza e innalza chi lo prova fino a giungere le vette più alte della Contemplazione. Teresa ebbe sempre lo sguardo fisso su questa Persona Meravigliosa che lei, con devozione amorosa, chiamava "Sua Maestà". Donna nel vero senso della parola, in cui femminilità e carattere forte si sono uniti per formare colei, che più di tutti, ha saputo spiegare il vero significato della preghiera e della Fede profonda che scava nell'anima e lì pone le sue radici da cui poi nascerà una piantina, prima tenera e fragile e mano mano che cresce sempre più robusta e forte da cui sbocceranno fiori meravigliosi. 
Ho intitolato questo mio scritto "Io e Teresa". 
Questo "io" l'ho scritto di "proposito", ma non voglia sembrare un "io" pieno di superbia e altezzosità, ma l'"io" piccolo e fragile difronte alla creatura eccelsa che fu e sempre sarà Teresa di Gesù. 
Teresa fu tutta di Gesù e si abbandonò e si lasciò plasmare da questo Uomo meraviglioso così come Lui voleva e come Lui soltanto la fece diventare.

Ad Jesum Semper.
Alla Vergine Maria che assiste e protegge i suoi figli ancora e sempre tutto il mio amore.


Silvia Rita Dominioni in Vettori

maestra di Formazione e Segretaria dell' O.C.D.S di Ronciglione.


 

___________________________________________

 

DUE PRIME PROMESSE OCDS AD ANTIGNANO!

Antignano, 3 Maggio 2015


clicca per la slideshow

 

Oggi 3 maggio presso l'Istituto Teresiano di Antignano (LI) alle ore 9 si è celebrata la S.Messa presieduta da Padre Graziano Sbrolli con l'inserimento della prima promessa nell'OCDS di Livorno delle sorelle Annalia e Giovanna, ammesse nella comunità nel febbraio 2012 col rito d'ingresso indicato nelle costituzioni. 

Visualizza/stampa articolo

 

__________________________________________

Lettera di Buon Compleanno a Teresa

 

___________________________________________

 

Iniziativa rivolta dalla Comunità OCDS di S. Isidoro (CA) a tutte le comunità OCDS della Provincia del Centro Italia S. Giuseppe

 

In seguito all'invito del nostro Santo Padre Francesco che chiede a tutti di pregare per la pace e per i nostri fratelli cristiani perseguitati a causa della fede, noi secolari carmelitani scalzi di S. Isidoro avvertiamo l'esigenza di unire i cuori anche con le altre realtà comunitarie dell' OCDS  della nostra Provincia del Centro Italia S. Giuseppe e proponiamo a chi può e desidera, di unirsi a noi in comunione spirituale di preghiera ogni giorno alle ore 15.00 per tutto il tempo di Quaresima, recitando la coroncina della Divina Misericordia.

 

Grazie di cuore.

 

__________________________________________

 

GINO BARTALI,

TERZIARIO CARMELITANO della FRATERNITÀ DI S.PAOLINO di FIRENZE

nel centenario della nascita 18/07/2014

 

 

La Fraternità OCDS di S. Paolino, Firenze, in ricordo del confratello Gino Bartali, ha raccolto su di lui notizie che riguardano la sua vita spirituale e i rapporti col Carmelo toscano dell'epoca. Gino Bartali il 14 febbraio 1937 prese l'abito del Terz'Ordine per mano del Direttore Padre Lodovico di S. Giuseppe .....

 

leggi di più