GMG 2016,  anche il Carmelo è a CRACOVIA!

Clicca sull'immagine per il significato del simbolo
Clicca sull'immagine per il significato del simbolo

 

 

________________________________________

 

27 LUGLIO 2016

 

Carissimi amici e amiche, fratelli e sorelle, oggi è stata una giornata meravigliosa, dedicata all'interno della GMG 2016 alla nostra spiritualità. Mentre il Papa Francesco arrivava a Cracovia e ha dedicato la giornata all'incontro delle autorità, ci siamo radunati in 650 circa nel nostro convento, casa di noviziato e santuario di Czerna, dove i frati carmelitani, i novizi e studenti a partire dal Padre Provinciale ci hanno offerto una bellissima e calorosa accoglienza. La casa è un vero eremo, dove ha vissuto ed è sepolto il nostro confratello san Raffaele Kalinowsky. Alle 10 ci ha dato il saluto il padre Generale a cui hanno fatto seguito molti canti religiosi della GMG eseguiti da una meravigliosa orchestra. A seguire la preparazione per la Messa presieduta dal P. Generale. Col pranzo abbiamo terminato la prima parte della giornata, consumandolo sui prati o sotto gli alberi dei boschi che circondano il convento.

Nel pomeriggio si è immediatamente ripresa l'attività con una enorme "caccia al tesoro" e per terminare un concerto e danze folcloristiche, anche latinoamericane. 

In chiusura della giornata il Generale ci ha dedicato una ulteriore riflessione con un bel richiamo alla interiorità che il Carmelo profes -

 

sa con la vita è che è il vero motivo di tanta gioia ed esultanza esteriore!

I gruppi di presenza più numerosi erano gli italiani del MEC e i francesi a Provincie riunite. Ma i lèttoni e i bielorussi erano tantissimi; a seguire i polacchi, i portoghesi, gli spagnoli, e da alcune nazioni dell'America latina, e USA, Libano e insieme ad altre nazionalità che non ricordo. Ma la "caccia al tesoro" è stata dominata dalla intraprendenza dei giovani dell'Uruguay che hanno vinto quasi tutto!

Inutile dirvi che l'Eucarestia ha rappresentato il momento più commovente della giornata. Il sottoscritto, distribuendo la comunione, ha compresso le lacrime più volte...dinanzi al trasporto, alla fede profonda, alla partecipazione composta con cui i giovani di ogni nazionalità si avvicinavano a quel piccolo frammento...il Signore è grande! Ed il Carmelo è grande, in comunione; e risplendeva luminosissimo e ricco nelle inflessioni linguistiche e nei volti accesi di tutti!

Grazie a tutti voi che ci accompagnate con la preghiera! Vi affido ogni cuore incontrato ed ogni sguardo incrociato!

 

Fra gabriele